Limbas Agency, scommettiamo sulla Sardegna?

//Limbas Agency, scommettiamo sulla Sardegna?

Limbas Agency, scommettiamo sulla Sardegna?

L’anno scorso, quando ero alla ricerca di partner locali per avviare collaborazioni in Sardegna, fui stupito di trovare solo freelance pure isolati fra loro: apparentemente, e in seguito una ventina di professionisti sardi interpellati me lo confermò, mancava una comunità locale di traduttori e, cosa ancora più stupefacente, un polo di riferimento per i servizi linguistici sull’intera isola.

Culla degli antichi “Popoli del mare” pre-nuragici e nuragici di cui si sa poco ma si intuisce la centralità sia strategica, sia culturale: fu crocevia del Mediterraneo, data la centralità fra le civiltà che si stavano sviluppando tutto intorno, capace di sviluppare una costellazione di insediamenti il cui repentino abbandono e distruzione farebbe pensare (e questa teoria è attualmente allo studio) alla Sardegna come Atlantide, parzialmente spazzata via da un enorme e antico tsunami.

Anche popolo di terra, per come la sua cultura si è poi prevalentemente sviluppata, contaminata dagli influssi degli aggressori di turno che per lungo tempo hanno costretto a far considerare il mare “il luogo da cui arrivava il pericolo”.

Dal punto di vista linguistico interessantissima, dato che tali influenze hanno lasciato, oltre a una varietà di prestiti stabilizzati, tracce vive nelle isole linguistiche catalane e tabarchine, per non parlare della ricchezza di varianti della lingua sarda.

Balli, costumi, tradizioni, maschere, canti, prelibatezze, leggende, il tutto riassunto e concentrato nel suono delle launeddas, strumento magico che riassume in musica la semplice maestosità di questa terra.

Realtà importanti a livello nazionale e internazionale come Tiscali e Ichnusa, svariati comparti industriali di rilievo, nonché nicchie straordinarie come quella fondata a Guspini da Daniela Ducato (premiata da Fortune come “imprenditrice più innovativa d’Italia”) e la galassia Edizero, le statistiche che attestano Cagliari tra le città italiane con il più alto numero di start-up, pure certificato dal recente fiorire di spazi per coworking, sono tutti indicatori affidabili delle potenzialità produttive di questa terra.

Il settore del turismo a 360° e la strategicità della logistica, l’enogastronomia con le eccellenze locali gran parte delle quali sconosciute fuori isola, il settore legale/finanziario presente sul territorio, la vivacità delle imprese innovative sono tutti altri elementi che sì, ci portano a scommettere sul successo della Sardegna.

Il recente ritorno alla ribalta del Cagliari Calcio che fa ben sperare in un grande festeggiamento del cinquantenario del leggendario scudetto del campionato 1969/70 vinto dalla squadra di Gigi “Rombo di tuono” Riva, nonché gli altissimi livelli raggiunti e da anni consolidati a livello sia nazionale, sia internazionale dalla Dinamo Sassari nel basket danno la misura di quanto questa regione sia orgogliosamente in ripresa su tutti i fronti, compresi quelli sportivi.

Crediamo che tutto questo vada supportato, fatto conoscere e apprezzato all’estero, e che i visitatori esteri vadano aiutati a meglio conoscere e apprezzare ciò che incontrano quando visitano la Sardegna: supportato e fatto conoscere per mezzo di traduzioni mirate, e fatto apprezzare tramite messaggi testuali di qualità, vale a dire esatti rispetto a quanto va tradotto, quindi forniti da professionisti della traduzione.

Questo è il nostro lavoro, e riteniamo di poter dare il nostro contributo affinché l’immagine e le eccellenze che la Sardegna sa esprimere vengano diffuse al meglio, grazie all’appoggio organizzativo e operativo di InnovaLang, struttura forte e consolidata nel panorama della cosiddetta Language Industry italiana.

Lo slogan “Diamo continuità linguistica” vuole essere un auspicio, e non una presunzione: siamo coscienti che questa terra non merita l’isolamento a cui per molti versi è stata di fatto relegata, bensì dovrebbe tornare al centro dell’attenzione, come quando la sua centralità nel Mediterraneo le conferiva il posto che le compete.

Per questo motivo abbiamo aperto un ufficio unicamente e totalmente dedicato alle imprese sarde, dai ristoranti a cui serve un menù multilingue alle aziende che necessitano di traduzione di manuali, fino alle versioni di app e contenuti per il web ovviamente passando per tutte le esigenze di comunicazione da e verso altre lingue di tutti i settori interessati da internazionalizzazione e scambio con persone estere, di qualsiasi lingua e Paese.

Abbiamo deciso di chiamarlo Limbas Agency in onore alla lingua sarda e per significare la bellezza e l’efficacia del plurilinguismo declinato in senso “glocal” (parola nata ludicamente dalla compressione dello slogan “Think global, act local”), laddove qui effettivamente intendiamo comunicare il locale al globale.

La nostra sede è a Cagliari, in via dell’Artigianato 15, vicinissimi all’aeroporto di Elmas: con il nostro ufficio, presso il coworking Cowo, facciamo parte del circuito Sardex, anch’esso fenomeno di innovazione che si sta propagando con successo nel resto d’Italia, e accettiamo pagamenti 100% Sardex.

Insomma… Vi aspettiamo su www.limbas.agency e sui social collegati.

A presto, a si biri, see you soon!

 

2019-11-15T11:23:11+00:0015 Novembre 2019|